CHIAMA: +39 392 54 64 293 | DOVE SIAMO: Via Marco Marulo 3, Roma, RM

RistrutturazioniEcobonus 110% a chi spetta e come funziona

Luglio 11, 2020by Carlo - FTRM0
https://www.restaristrutturazioni.it/wp-content/uploads/2020/07/ecobonus-og.png

Per sostenere il settore dell’edilizia dopo il Coronavirus il governo ha varato con il Decreto Rilancio 2020 l’importante misura dell’ecobonus al 110% per interventi di efficientamento energetico effettuati dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2022. Questo sueprbonus è permesso anche per interventi sulle seconde case a patto che esse non siano villette unifamiliari. Le unità unifamiliari che non sono prime case infatti possono solo godere del bonus per gli interventi antisismici, ma non di quelli di riqualificazione energetica, per i quali saranno applicate le agevolazioni fiscali al 65%.

https://www.restaristrutturazioni.it/wp-content/uploads/2020/07/ecobonus-2019.jpg

Quali sono gli interventi che rientrano nell’ecobonus 110%

  • Gli interventi per la costruzione del “cappotto termico” ovvero per isolare teoricamente le superfici verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio, sia in condominio che in case singole. Per questo intervento l’importo massimo rimborsabile è di 60.000 euro moltiplicato il numero delle unità immobiliari dell’edificio
  • Tutti gli interventi su parti comuni degli edifici o su edifici unifamiliari volti a sostituire impianti di riscaldamento esistenti con impianti a pompa di calore, geometirci, a condensazione o anche con impianti fotovoltaici. In questo caso il tetto massimo di spesa è di €30.000 moltiplicato il numero delle unità immobiliari

Quali sono gli interventi previsti dal sisma bonus 110%

Per gli interventi per la riduzione di incidenti sismici si può chiedere il suprbonus al 110% anche in caso di singole unità immobiliari di seconde case (quindi per lavori che interessano la sola unità immobiliare e non un condominio).

Gli interventi rimborsabili sono:

  • Lavori per la messa in sicurezza statica di parti strutturali dell’edificio
  • Lavori volti all’abbassamnto di 1 o 2 classi di fattore di rischio sismico
  • Costi di acquisto di edifici antisismici che devono essere demoliti e ricostruiti

Come vengono restituiti i soldi dell’ecobonus 110%

Vi sono diversi modi per usufruire dell’ecobonus al 110% ed ottenere il rimborso:

  • Si può scegliere di fruire della detrazione del 110% dell’importo speso in 5 rate annuali di pari importo che verranno sottratte dalle imposte
  • L’importo può essere recuperato immediatamente con uno sconto in fattura anticipato dal fornitore che recupererà successivamente come credito di imposta e potrà cedere tale credito ad altri soggetti come banche e intermediari finanziar
  • L’importo può essere corrisposto immediatamente sottoforma di credito di imposta, con facoltà di cessione del credito a soggetti terzi.

Nel primo caso quindi l’importo dei lavori verrà recuperato nei 5 anni successivi in sede di dichiarazione de redditi, negli altri due verrà recuperato immediatamente, ma in forma di credito che si dovrà a ad altri soggetti.

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Sede Legale
Via dei Ciliegi, 7, Pomezia (RM)
G. R. Resta srls
P. IVA: 13520021000
Sede Operativa
Via Marco Marulo 3 , Roma, RM
CONTATTI

Cell: 392 54 64 293

Email: grupporesta@gmail.com
Privacy PolicyCookie Policy